Home Page Chi siamo Cosa offriamo Finalità Partecipa Segnalazioni Contatti Mappa del sito Mappe satellitari Meteo Cartoline


Provincia di PALERMO


Visita il capoluogo

I Comuni

LE NOVE PROVINCE SICILIANE

Provincia di Agrigento Provincia di Caltanissetta Provincia di Catania Provincia di Enna Provincia di Messina Provincia di Palermo Provincia di Ragusa Provincia di Siracusa Provincia di Trapani

:: Castellana Sicula » La storia

Monumenti Eventi Cartoline Galleria Brochure Commenti Link

Ove son or le meraviglie tue
O regno di Sicilia? Ove son quelle
Chiare memorie, onde potevi altrui
Mostrar per segni le grandezze antiche?


(Dal Fazello - Storia di Sicilia,
deca I,lib. VI,cap.I)






L'origine di Castellana Sicula si fa risalire al XVIII secolo, periodo nel quale il feudatario del luogo, duca di Ferrandina, volle graziosamente dare il nome della moglie Gemma che apparteneva alla famiglia dei Castellana di Spagna, alle terre sulle quali oggi sorge il paese.
La sua posizione felice, le sue pianure ricche d'acqua, il suo clima sembra abbiano attirato gli agricoltori di Gangi, Petralia, Polizzi, Caltavuturo che qui hanno trovato una dimora confacente costruendo così, verso il 1700, il primo insediamento urbano. Insediamento sorto nella pianura formata da tre Feudi: Castellana, Fana e Maimone, e attraversata da 4 Trazzere Regie.
 La prima costruzione in assoluto fu una palazzina a forma di castello, oggi chiamata Casina Rossi, che veniva utilizzata dal proprietario, l'abate Andrea Figlia, prevalentemente per brevi soggiorni estivi.
Originariamente sembra siano stati sei i nuclei abitativi: Castellana , Rione Calcarelli, Rione Frazzucchi, Rione ospizio, Rione Sciocca, Rione Sciafè.
Di seguito alla Costituzione borbonica del 1812, Castellana e le sue frazioni furono aggregate al comune di Petralia Sottana, dentro i cui confini rimasero fino al 1947, quando fu loro riconosciuta l’autonomia amministrativa con lo sfaldamento della proprietà fondiaria e l'insediamento abitativo nelle campagne. 
 L'origine settecentesca non esclude insediamenti risalenti a secoli remoti: tutta l'estesa vallata che da alta quota scende verso il basso mostra infatti di essere stata abitata già nella tarda latinità. Si è a lungo immaginata l'esistenza di una città di More, nella vallata che da cozzo Zara scende verso Passo l'Abate. Se Petra può essere stata un centro abitato di buona consistenza in età romana, nei pressi dell’attuale Soprana, non è da escludere del tutto che More sia stata una località minore collocata in contrada Muratore, e di essa rimangono resti importanti come la Villa romana.
Accanto alla Villa due pigiatoi e qualche avanzo murario hanno fatto pensare ad una villa rustica. Ma non mancano di interesse tre ipogei con loculo scavato nel banco roccioso: il più grande contiene una ventina di loculi su due tre piani e presenta l'arcosolio centrale di fronte all'ingresso, sorretto da due capitelli intagliati nella roccia. Tombe paleocristiane, dunque, come confermano alcune lucerne col monogramma costantiniano o col simbolo del pesce, per non dire dell'ingresso rivolto a Oriente. Un quarto ipogeo è nella parte alta e più antica di Calcarelli.
In ambito monumentale si distingue la pregevole Chiesa Madre costruita nel 1799 e dedicata a S. Francesco di Paola. Sorta sul luogo dell'antica Matrice è stata completamente riammodernata nel 1968.
Per quanto riguarda il settore agricolo, il centro si distingue per la produzione di cereali ed uva. Sono anche presenti allevamenti di ovini e bovini.

ECONOMIA

Per quanto riguarda il settore agricolo, il centro si distingue per la produzione di cereali ed uva. Sono anche presenti allevamenti di ovini e bovini.
Essendo un paese eminentemente agricolo, a Castellana da tempi remoti ha operato un artigianato del legno, del ferro e dell'intreccio a servizio dell'agricoltura e della pastorizia.
Oggi i prodotti artigianali di quel genere non sono scomparsi ma hanno cambiato senso e funzione: è il caso delle ceste e dei panieri intrecciati con rami di salice e strisce di canna, oppure dei sedili costruiti con tronchi di ferula fissati con fili vegetali. Accanto ai manufatti in legno e in ferro ci sono quelli prodotti dal bastaio (selle, bisacce e altro che oggi torna di moda nelle attività di trekking e in quelle che si svolgono nei centri equituristici, numerosi nel territorio). Né manca l'artigianato femminile che trova il meglio della sua espressione nei lavori all'uncinetto, nei ricami con i punti più preziosi ricavati da una tradizione secolare, compresi i merletti al tombolo e il macramè. Nello stesso quadro dell'artigianato domestico si collocano i tessuti al telaio di legno che ancora è possibile ritrovare in funzione in alcuni rioni o quartieri del paese: tappeti, sottomaterassi, tovagliato rustico di cucina sono altrettanti manufatti tessili che è possibile trovare in paese o commissionare a donne del luogo.
Panifici, pasticcerie, aziende produttrici di formaggi e salumi sono presenti sia in paese che nelle campagne circostanti. Il pane locale viene lavorato con farina di grano duro e con lievito naturale (criscenti) nei panifici che operano fattivamente nei diversi centri abitati. Quanto alle pasticcerie vanno famose per le paste di mandorle amare (amaretti), le torte di formaggio, le cassate al forno, i dolci pasquali e natalizi, oltre a una ricca varietà di dolcini al cioccolato.

Agenda gastronomica

Segnala presso:



Visualizzazione ingrandita della mappa

COMUNI E LOCALITA' NELLA PROVINCIA DI PALERMO
AliaAlimenaAliminusaAltavilla Milicia
AltofonteBagheriaBalestrateBaucina
Belmonte MezzagnoBisacquinoBlufiBolognetta
BompietroBorgettoCaccamoCaltavuturo
Campofelice di FitaliaCampofelice di RoccellaCampofioritoCamporeale
CapaciCariniCastelbuonoCasteldaccia
Castellana SiculaCastronovo di SiciliaCefalà DianaCefalù
Chiusa SclafaniCiminnaCinisiCollesano
Contessa EntellinaCorleoneFicarazziGangi
Geraci SiculoGiardinelloGiulianaGodrano
GratteriIsnelloIsola delle FemmineLascari
Lercara Friddi LocatiMarineoMezzojuso
MisilmeriMonrealeMontelepreMontemaggiore Belsito
Palazzo AdrianoPalermoPartinicoPetralia Soprana
Petralia SottanaPiana degli AlbanesiPolizzi GenerosaPollina
Prizzi RoccamenaRoccapalumbaSan Cipirello
San Giuseppe JatoSan Mauro CastelverdeSanta Cristina GelaSanta Flavia
SciaraScillatoSclafani BagniTermini Imerese
TerrasiniTorrettaTrabiaTrappeto
UsticaValledolmoVentimiglia di SiciliaVicari
VillabateVillafrati