Home Page Chi siamo Cosa offriamo Finalità Partecipa Segnalazioni Contatti Mappa del sito Mappe satellitari Meteo Cartoline


Provincia di SIRACUSA


Visita il capoluogo

I Comuni

Untitled Document

I CAPOLUOGHI DELLE PROVINCE SICILIANE

Città di Agrigento Città di Caltanissetta Città di Catania Città di Enna Città di Messina Città di Palermo Città di Ragusa Città di Siracusa Città di Trapani

 

::rosolini»Le vie principali » Storia

Eventi Cartoline Galleria Brochure Commenti Link

 

Ove son or le meraviglie tue
O regno di Sicilia? Ove son quelle
Chiare memorie, onde potevi altrui
Mostrar per segni le grandezze antiche?


(Dal Fazello - Storia di Sicilia,
deca I,lib. VI,cap.I)



Via Eloro si presenta colma di eleganti edifici abitativi in stile liberty, ma anche di ciò che resta di antiche botteghe artigiane.Degna di nota è la presenza di un vecchio abbeveratoio e della Piazza dedicata ai Caduti di tutte le guerre.
La Via Roma è l'asse di accesso alle due zone del centro storico rosolinese, verso sud si va verso la Piazza Garibaldi quindi la zona più nobile della città, verso nord si va verso la zona del Sacro Cuore, nella zona un tempo più "operaia" della città.La strada, che parte dalla Piazza dei Caduti, possiede eleganti edifici in stile liberty.
Via Gonzaga, nota anche come "U Stratuni", è il principale viale del centro storico della città di Rosolini. Si tratta di una strada piuttosto larga che funge sia da viale alberato, sia per mettere in comunicazione il centro storico con la Contrada Granati (in particolare col Cimitero Comunale). Essa è inititolata al Patrono di Rosolini "San Luigi Gonzaga".
La Via Manzoni è una delle principali strade del centro storico di Rosolini, che si mette in comunicazione prima col Viale Libertà (zona Granati Nuovi) e poi con la S.P. 27 Rosolini - Modica sita in Contrada Cava Santa (dove vi è posto l'Eremo della Croce Santa). La strada presenta, oltre al Palazzo Santacroce, anche altri edifici in stile liberty utilizzati come case di abitazione. Andando più avanti vi sono situate le scuole di Rosolini di fronte alle quali vi è un piccolo parco giochi, comunicante con l'adiacente Via Bellini.
La Via Bellini collega la zona di Via Savoia sia con la zona occidentale della città (posta nei pressi l'Eremo della Croce Santa) ma con l'imbocco autostradale della A 18 Siracusa - Gela.Presso questa strada è posto il parco giochi e l'ingresso alle scuole di Rosolini, i principali uffici comunali cittadini (posti in un edificio di colore rosso) ma anche la Chiesa e l'istituto di Santa Caterina.Presso la Via Bellini possiamo anche ammirare edifici in stile liberty, specialmente presso la zona centrale posta presso il Corso Savoia.
Il Corso Savoia è una strada pedonale che collega la Piazza Garibaldi con il Parco Giovanni Paolo II, passando nel cuore del centro storico di Rosolini attraverso le Vie Bellini, Platamone e Sipione.In questa strada sono stati aperti numerosi pub e locali, incrementando così la presenza giovanile e no, che si ritrova in questi locali o passeggia in questa via, divenuta la strada del passeggio rosolinese durante il fine settimana o l'estate. Presso la Via Savoia possiamo anche ammirare edifici storici come il settecentesco Palazzo Sipione - Grande o la graziosa piazzetta intitolata allo studioso rosolinese Faustino Maltese.
La Via Platamone è una strada che mette in collegamento la parte orientale del centro storico di Rosolini, in cui è posto il cosiddetto "Castello Platamone" (da cui prende il nome), con la zona ovest che si affaccia presso l'area della Chiesa nuova di Santa Caterina. In questa strada sono posti importanti edifici nobiliari come i Palazzi Sipione - Avveduto e Calvo - Nobile (posto quest'ultimo a poca distanza presso la Via Galileo Galilei) oltre ad altri piccoli edifici abitativi in stile tardoneoclassico - liberty.
La Via Sipione è, assieme all'asse Via Roma - Corso Savoia, la principale arteria del centro storico di Rosolini. Questa strada, che mette in collegamento la S.P. 27 Rosolini - Modica (zona di Via Sant'Alessandra) col centro storico della città, si presenta come un largo viale alberato in cui sono piantati degli Aranci amari.Presso questa strada possiamo ammirare i palazzi nobiliari Sipione - Grande, Cartia e Giunta - Cartia, nonchè la Chiesa del Santissimo Crocifisso con l'adiacente ed omonima piazza. In fondo alla strada (venendo dal centro storico) possiamo inoltre ammirare la nuova Chiesa di Santa Caterina col suo Oratorio.
La Via Sant'Alessandra, che mette in collegamento il centro storico di Rosolini (Via Ispica) con la S.P. 27 per Modica, è un'importante strada alberata chiamata così poichè in passato conduceva all'Eremo di Croce Santa e soprattutto nella zona in cui sorgeva la Chiesa Rupestre di Sant'Alessandra, posta nei pressi del tratto rosolinese della Cava di Ispica. La strada, che si presenta come un viale alberato, è un'importante via di passeggio. Qui vi è anche il Monumento eretto in seguito al ritrovamento della "Croce Santa" presso l'omonimo Eremo rupestre che presenta la forma di un obelisco a forma piramidale con base quadrata, riportante sulla sommità una Croce in ferro battuto.
La Via Immacolata collega la zona meridionale del centro storico (zona di Via Sipione - Corso Savoia - Basilica Platamone), a quella settentrionale (in cui vi sono la Chiesa del Cuore Immacolato di Maria e soprattutto il Santuario del Sacro Cuore di Gesù) mettendo così in comunicazione la zona ricca (posta a sud) con quella povera (situata a nord) della vecchia Rosolini.E' una strada rettilinea che nel suo tratto finale (che confluisce presso la Via San Francesco) presenta una salita di poco ripida. Qui vi sono situati eleganti edifici in stile liberty adibiti ad uso abitativo.