Home Page Chi siamo Cosa offriamo Finalità Partecipa Segnalazioni Contatti Mappa del sito Mappe satellitari Meteo Cartoline


Provincia di MESSINA


Visita il capoluogo

I Comuni

LE NOVE PROVINCE SICILIANE

Provincia di Agrigento Provincia di Caltanissetta Provincia di Catania Provincia di Enna Provincia di Messina Provincia di Palermo Provincia di Ragusa Provincia di Siracusa Provincia di Trapani

:: Lipari » La storia

Monumenti Eventi Cartoline Galleria Brochure Commenti Link

Ove son or le meraviglie tue
O regno di Sicilia? Ove son quelle
Chiare memorie, onde potevi altrui
Mostrar per segni le grandezze antiche?


(Dal Fazello - Storia di Sicilia,
deca I,lib. VI,cap.I)






Sorge in una zona litoranea pianeggiante, posta a 44 metri sopra il livello del mare.
Il nome originario del paese era Meligunis, mutato poi nell'attuale durante la dominazione greca.
"Lipari" infatti deriva dal greco Lìpara, che significa "la splendida". Popolata sin dall'epoca neolitica, fu successivamente occupata dai Greci, dai Romani e dai Cartaginesi.
In seguito alle incursioni dei Vandali nel Medioevo decadde e fu abbandonata dalla popolazione.
Nel 1342 fu conquistata dal Re Roberto di Napoli ma nel 1544 a causa del saccheggio dei corsari e della deportazione dei suoi cittadini decadde nuovamente.
Al fine di evitare ulteriori aggressioni, gli Spagnoli nello stesso secolo vi costruirono un castello fortificato da una cinta muraria.
Il centro abitato subì ulteriori trasformazioni dopo la ricostruzione dei molteplici edifici distrutti durante le due guerre mondiali.
Il comune attualmente comprende nel suo territorio le isole di Alicudi, Filicudi, Panarea, Vulcano e Stromboli.
I monumenti più importanti sono il Castello Spagnolo del sec. XVI, la Cattedrale ricostruita nei secoli XV e XVI sul sito dell'antica cattedrale normanna e il Museo Archeologico Eoliano.
Interessanti sono i reperti archeologici dell'età del bronzo, greca e romana rinvenuti presso il castello.
Tappa obbligata inoltre per chi visita l'arcipelago sono le stupende spiagge e calette che rendono queste isole famose in tutto il mondo.
Le attività economiche prevalenti sono l'agricoltura, l'artigianato, la pesca e il turismo. I prodotti agricoli principali sono le olive, i capperi, le mandorle e la frutta secca in genere. Rinomato è il vino locale "Malvasia".
I prodotti ittici prevalenti risultano i molluschi, i crostacei, il tonno, il pescespada, le alici e le sarde. Molto belli sono inoltre i disegni su stoffe fatti manualmente, le maschere di creta e le terracotte artigianali.

Personalità

Segnala presso:



Visualizzazione ingrandita della mappa

COMUNI E LOCALITA' NELLA PROVINCIA DI MESSINA
AcquedolciAlcara li FusiAlìAlì Terme
AntilloBarcellona Pozzo di GottoBasicòBrolo
CapizziCapo D' OrlandoCapri LeoneCaronia
Casalvecchio SiculoCastel di Lucio Castel di TusaCastello Umberto
CastelmolaCastrorealeCesaroCondrò
FalconeFicarraFiumedinisiFloresta
Fondachelli FantinaForza di AgròFrancavilla di SiciliaFrazzanò
Furci SiculoFurnariGaggiGalati Mamertino
Giardini NaxosGioiosa MareaGranitiGualtieri Sicamino
ItalaLeniLetojanniLibrizzi
LiminaLipariLongiMalfa
MalvagnaMandaniciMazzarra Sant AndreaMeri
MessinaMilazzo Mili San PietroMilitello Rosmarino
MirtoMistrettaMoio AlcantaraMonforte San Giorgio
Mongiuffi MeliaMontagnarealeMontalbano EliconaMotta Camastra
Motta D AffermoNasoNizza di SiciliaNovara di Sicilia
OliveriPace del MelaPagliaraPatti
PettineoPirainoRaccujaReitano
RoccalumeraRoccavaldinaRoccella ValdemoneRodi Milici
RomettaSan Filippo del MelaSan FratelloSan Marco D Alunzio
San Pier NicetoSan Piero PattiSan Salvatore di FitaliaSan Teodoro
Sant Agata di MilitelloSant Alessio SiculoSant Angelo di BroloSanta Domenica Vittoria
Santa Lucia del MelaSanta Marina SalinaSanta Teresa di RivaSanto Stefano di Camastra
SaponaraSavocaScaletta ZancleaSinagra
SpadaforaTaorminaTerme Vigliatore©Tindari
TorregrottaTorrenovaTortoriciTripi
©TusaUcriaValdinaVenetico
Villafranca Tirrena