Home Page Chi siamo Cosa offriamo Finalità Partecipa Segnalazioni Contatti Mappa del sito Mappe satellitari Meteo Cartoline


Provincia di SIRACUSA


Visita il capoluogo

I Comuni
Parco Archeologico della Neapolis
LE NOVE PROVINCE SICILIANE

Provincia di Agrigento Provincia di Caltanissetta Provincia di Catania Provincia di Enna Provincia di Messina Provincia di Palermo Provincia di Ragusa Provincia di Siracusa Provincia di Trapani
::Parco Archeologico della Neapolis a Siracusa » Storia

Eventi Cartoline Galleria Commenti Link

Ove son or le meraviglie tue
O regno di Sicilia? Ove son quelle
Chiare memorie, onde potevi altrui
Mostrar per segni le grandezze antiche?

(Dal Fazello - Storia di Sicilia,
deca I,lib. VI,cap.I)



Veduta aerea

Veduta aerea

Piantina

Il Parco Archeologico della Neapolis è considerata come una delle più importanti aree archeologiche siciliane assieme alla Valle dei templi (ubicata presso Agrigento), alle rovine di Tindari, Taormina (Prov. di Messina), Hymera (Prov. di Palermo), di Ghelas (Gela, Prov. di Caltanissetta), Selinunte e Segesta (Prov. di Trapani), ma anche come la più ricca area archeologica della Sicilia sud orientale e infine come una delle più importanti aree archeologiche del mondo intero per l'unicità dei suoi monumenti considerai come i più grandi mai edificati durante l'epoca in cui l'intera area occupata dal Mar Mediterraneo apparteneva alla cosiddetta "Magna Grecia", che aveva in Siracusa uno dei suoi centri più floridi e più potenti.
Quest'importante area archeologica, ubicata nel quartiere della Neapolis, venne istituita nel 1955 grazie ai fondi stanziati per il Sud Italia tramite la cosiddetta "Cassa per il Mezzogiorno" dopo anni e anni di scavi archeologici e di studi storico-antropologici condotti da vai archeologi del tempo come Paolo Orsi e Luigi Bernabò Brea. L'area archeologica occupa 240 metri quadri comprendenti tutti i principali monumenti greci e romani, le cosiddette "Latomie", e le numerose caverne naturali ed artificiali utilizzate come tombe rupestri oppure come vere e proprie prigioni naturali in cui i prigionieri erano costretti a lavorare come schiavi estraendo metri cubi di blocchi di pietra, utilizzati per costruire gli edifici storici della maestosa "Pentapoli".
L'ingresso del Parco Archeologico della Neapolis è ubicato tra il Viale Ettore Romagnoli e il Viale Augusto (in cui vi è il parcheggio per gli autobus turistici) ed è riconoscibile dalla presenza di bancarelle che vendono vari souvenir turistici (cartoline, pupi e carretti siciliani, magliette ecc...).
Il Parco Archeologico della Neapolis è aperto tutti i giorni dalle 9.00 fino alle due ore che precedono il tramonto (di solito 16 e 30); il costo del biglietto d'ingresso è 6 euro (3 euro se ridotto).

Scheda Compilata da Virtualsicily Staff © Scheda Compilata da Virtualsicily Staff ©

 Ascolta il testo

Come ci si arriva

Ara di Ierone II
Ara di Ierone II
Siracusa
Nel periodo di Timoleonte e in quello immediatamente successivo, Diodoro ricorda gli edifìci più importanti allora costruiti a Siracus...

Orecchio di Dionisio
Orecchio di Dionisio
Siracusa
Nella Latomia di Dionisio o "Latomia del Paradiso", si trova l'« Orecchio di Dionisio» , un' altissima, profonda e tortuosa grotta artif...

Latomie
Latomie
Siracusa
L'interno del Parco Archeologico della Neapolis è caratterizzato dalla presenza delle cosiddette "Latomie" (parola derivente dal greco "Lytos" ...

Colle e Tempio di Apollo Temenite
Colle e Tempio di Apollo Temenite
Siracusa
Il Colle Temenite (dalla parola greca “Temenos” che significa “Recinto”) è un piccolo rilievo montuoso di forma semicir...

Anfiteatro romano
Anfiteatro romano
Siracusa
L’Anfiteatro Romano è uno dei monumenti più importanti del Parco Archeologico della Neapolis, ma è anche il più gra...

Grotta di Archimede
Grotta di Archimede
Siracusa
La cosiddetta Grotta di Archimede (o Tomba di Archimede) è ubicata nel punto più settentrionale del Parco Archeologico della Neapolis ...

Grotta del Ninfeo
Grotta del Ninfeo
Siracusa
La Grotta del Ninfeo è una piccola caverna artificiale a poca distanza dal Teatro Greco. Questa grotta ospitava il vestibolo in cui i gli att...

Chiesa di S. Nicolò ai Cordari
Chiesa di S. Nicolò ai Cordari
Siracusa
Considerata come la più antica delle chiese della Provincia di Siracusa rimaste intatte dopo il terremoto del 1693, la Chiesa di San Nicol&ogra...

Teatro Greco
Teatro Greco
Siracusa
Venne costruito nella sua prima fase nel V secolo a.C. sulle pendici sul lato sud del colle Temenite e rifatto nel III secolo a.C. sotto Ierone II e...

                                                                  Pagine totali: 1   [ 1 ]   



Visualizzazione ingrandita della mappa

TOUR VIRTUALE INTERNI






Lascia un commento