Home Page Chi siamo Cosa offriamo Finalità Partecipa Segnalazioni Contatti Mappa del sito Mappe satellitari Meteo Cartoline


Provincia di TRAPANI


Visita il capoluogo

I Comuni

Untitled Document

ITINERARIO DEI CASTELLI NELLE PROVINCIE SICILIANE

Provincia di Agrigento Provincia di Caltanissetta Provincia di Catania Provincia di Enna Provincia di Messina Provincia di Palermo Provincia di Ragusa Provincia di Siracusa Provincia di Trapani

 

::bastioni»Bastione S. Antonio » Storia

Eventi Cartoline Galleria Brochure Commenti Link

 

Ove son or le meraviglie tue
O regno di Sicilia? Ove son quelle
Chiare memorie, onde potevi altrui
Mostrar per segni le grandezze antiche?


(Dal Fazello - Storia di Sicilia,
deca I,lib. VI,cap.I)



Chiamato così per l'omonimo timpone su cui sorgeva venne iniziato per ordine di Giovanni Pignoso, capitano d'armi di Marsala e sospeso per un attacco dei turchi che tentarono di violare le mura della città, fu progettato nel 1549 da Pietro Prado e realizzato, grazie alle maestranze dei muratori che completarono l'opera verso il 1555. L'11 novembre 1662 fu distrutto, insieme all'adiacente Convento dei frati di Santa Maria delle Grazie, da un fulmine che colpì un vicino deposito bellico. A noi è pervenuta solo l'orecchione e una parte del fianco di nord-est, visibile solo all'interno di un cortile privato in via Edoardo Alagna.




Visualizzazione ingrandita della mappa