Home Page Chi siamo Cosa offriamo Finalità Partecipa Segnalazioni Contatti Mappa del sito Mappe satellitari Meteo Cartoline


Provincia di RAGUSA


Visita il capoluogo

I Comuni
IMuseo del Costume e della Cucina - Scicli
LE NOVE PROVINCE SICILIANE

Provincia di Agrigento Provincia di Caltanissetta Provincia di Catania Provincia di Enna Provincia di Messina Provincia di Palermo Provincia di Ragusa Provincia di Siracusa Provincia di Trapani
::Museo del Costume e della Cucina a Scicli » Storia

Eventi Video Cartoline Galleria Commenti Link

Ove son or le meraviglie tue
O regno di Sicilia? Ove son quelle
Chiare memorie, onde potevi altrui
Mostrar per segni le grandezze antiche?

(Dal Fazello - Storia di Sicilia,
deca I,lib. VI,cap.I)



IMuseo del Costume e della Cucina - Scicli

IMuseo del Costume e della Cucina - Scicli




Istituito nel 2007, il Museo del Costume si trova nelle sale a piano terra deell'ex Monastero di San Michele ,annesso all'omonima Chiesa, un tempo sotto il titolo di Santa Maria degli Angeli, in via F.Mormina Penna - 65, in pieno centro storico di Scicli.
Particolare nel suo genere, il Museo fa parte della Rete Museale della Cultura Iblea e accoglie materiale raccolto sin dagli anni '90 per opera di un attento studio ed un'estesa ricerca etnografica.
Per il continuo coivolgimento della comunità il Museo rappresenta un elemento essenziale per comprendere la storia e la cultura di questo estremo luogo del Val di Noto, e può considerarsi a pieno titolo come il Museo del territorio.

La collezione
I reperti variano dall'ambito prettamente legato alla storia del costume (del Settecento alla prima metà del Novecento), alla tradizione del ricamo e della tessitura popolare per andare ai vari aspetti della cultura materiale.
Fanno parte della raccolta abiti, cappelli e accessori vari, quali bottoni, scarpe, colletti, una vasta collezione di riviste e figurini di moda dell'Ottocentoe i primi decenni del Novecento e, infine, un ampio repertorio di abiti e materiali provenienti dai Paesi che si affacciano sul Mediterraneo, tra i quali anche alcuni rari e pregevoli abiti da matrimonio dell'area del Maghreb.
Appartengono alla collezione, infine, donazioni di oggetti e materiali provenienti da famiglie nobili e personaggi famosi del luogo, e, un ricco archivio costituito da foto d'epoca, documenti e video.

L'allestimento
Tra le austere mura dell'antico Monastero rivivono i loro fasti le sete e i broccati degli abiti di gala o da passeggio , le mantelle e i cappelli di epoche passate.
L'allestimento raffinato dele sale è curato in ogni dettaglio ed è periodicamente rinnovato, fornendo ogni volta una diversa interpretazione analitica del vasto materiale. Numerose sono nel corso dell'anno le mostre monotematiche che affrontano diversi temi dell'etnografia, della storia e della cultura della comunità
L'itinerario museografico è disposto in sette sale e segue un criterio cronologico e per tipologia di materiale.
Lungo il percorso sono dislocati stampe d'epoca e riviste di moda, accessori vari, quali borsette, colletti, abitini e corredi da bambino, foto d'epoca e la proiezione di video che illustrano la storia del costume in Sicilia.

Museo della Cucina
Dal dicembre 2009, all'interno del Museo è stata allestita una nuova unità etnografica dedicata alla Cucina.
Con cura ed attenzione è stato rprodotto l'interno di una casa del contadino, con l'inserimento di attrezzi e materiali della vita quotidiana di una volta. Compongono l'allestimento antichi utensili e attrezzi da cucina , da pasticceria, un'ampia collezione di bilance e vari strumenti per la misura di cereali e liquidi, macine per il frumento di uso casalingo, varie tipologie di pani, tra cui, anche, alcuni pani votivi.
Sulla base delle storie di vita raccolte e di un'ampia documentazione sulla gastronomiae il "cibo" del territorio, è stato approntato l'allestimento etnografico e il laboratorio di cucina, inteso come luogo di trasmissionee di esperienze di saperi.
Con l'inserimento di questa ulterore sezione il Museo offfre nuovi elementi che, insieme, aiutano a ricomporre l'identità culturale della comunità del luogo e, più in generale, del Val di Noto.

Informazioni: tel. 334 36 58 158

Orario di apertura

Da Settembre a Giugno:
Da lunedì a mercoledì: dalle ore 10,30 alle ore 13,00
da giovedì a domenica: dalle ore 10,30 alle ore 13,00; dalle 16,00 alle 19,00
Orario estivo
Da Luglio fino al 5 Settembre: tutti giorni
dalle ore 10,30 alle ore 12,30; dalle ore 18,30 alle ore 23,00




Scheda Compilata da Virtualsicily Staff © Scheda Compilata da Virtualsicily Staff ©

Come ci si arriva



Visualizzazione ingrandita della mappa






Lascia un commento