Home Page Chi siamo Cosa offriamo Finalità Partecipa Segnalazioni Contatti Mappa del sito Mappe satellitari Meteo Cartoline
MONUMENTI DELLA CITTA'


Provincia di CATANIA


Visita il capoluogo

I Comuni

LE NOVE PROVINCE SICILIANE

Provincia di Agrigento Provincia di Caltanissetta Provincia di Catania Provincia di Enna Provincia di Messina Provincia di Palermo Provincia di Ragusa Provincia di Siracusa Provincia di Trapani
:: Adrano » Monumenti e Luoghi di interesse

Storia Eventi Video Cartoline Galleria Brochure Commenti Link

- Il Castello Normanno: sorge al centro della piazza principale ed è ilpiù prestigioso monumento civile, simbolo della città. Nella formaattuale risale all'età sveva (circa 1230) ma, nella parte più bassa,ingloba strutture di età saracena e normanna. Per un certo tempo fuabitato dai conti Sclafani e poi dai Moncada. Durante il governo delconte Giovan Tommaso Moncada (1416-1501) la torre fu restaurata ecircondata da un bastione con quattro torri angolari. Di particolare interesse storico la piccola cappella al secondo piano a volte gotichein pietra lavica; nel catino absidale si conserva ancora parte dellapittura originaria. Nel '600 il castello venne adoperato come carcere. Oggi ospita un Museo archeologico regionale ed una biblioteca.
- Il Convento di Santa Lucia: l'attuale monastero venne inaugurato verso la fine del '500; la chiesa, con la sua monumentale facciata inbicromia (basalto dell'Etna e pietra bianca di Comiso), voluta dal principe di Biscari e disegnata dall'architetto Stefano Ittar, è dellaseconda metà del Settecento.
- La Chiesa Madre o di S.M.Assunta: di origine incerta vennetrasformata nella forma attuale verso la fine del Cinquecento pervolontà del principe Francesco II Moncada che si servì del grandearchitetto palermitano Mariano Smiriglio. La cupola è della metà del'700. Ha forma basilicale a croce latina ed è una tra le più imponentidi Sicilia. All'interno, oltre a diverse opere del XVII e XVIII secolo,un prezioso Crocifisso su tavola della seconda metà del '400, un grandepolittico cinquecentesco di scuola antonelliana, quattro tele di Gaspare Vazano (meglio conosciuto come "Zoppo da Gangi") ed unaassunzione di P.P.Vasta.
Nella parte, anteriore all'inizio del secolo,si era iniziata la costruzione di un campanile, mai ultimato; nel 1996sono iniziati i lavori di demolizione di tale struttura, che dovrebbeessere completamente eliminata entro il 1997.
Altri monumenti: degna di segnalazione è la Chiesa di San Pietro,originaria dellafine del '200 ma totalmente rifatta nei secolisuccessivi, il Teatro Bellini, in stile liberty,il Palazzo Ciancio,ancora in parte abitato dai discendenti della nobile famiglia locale,il Palazzo Bianchi, il Ponte dei Saraceni, le Torri di difesa, le Necropoli.
- Museo archeologico regionale: ha sede nel castello normanno ed è ilpiù importante museo archeologico della provincia etnea.
Documentatutte le fasi della civiltà locale antica dal Paleolitico all'etàbizantina. Particolarmente ricche le sezioni della preistoria edell'età sicula e siciliota con reperti di rilevante valorestorico-artistico provenienti da numero sivillaggi di età neoliticarinvenuti nel territorio, dalla città sicula del Mendolito e dallacittà greco-siciliota Adranon. Il museo ospita anche una pinacoteca checonserva dipinti, documenti e disegni degli anni compresi tra il XVI eil XX secolo, tra cui opere di Giuseppe Tommasi, Olio Sozzi e GiuseppeSalerno.
- Centrale solare "Eurelios": Voluta dalla CEE e realizzata dall'Enel,fu inaugurata nel 1981 e fu la primacentrale solare sperimentale "concampo a specchi" ad entrare in funzione nel mondo. Oggi l'Enel vieffettua sofisticate sperimentazioni nel campo del fotovoltaico.
Da alcuni dati scientifici pubblicati dall'Enel si rileva che le ragioniprincipali che hanno portato alla scelta della località di Adrano, dopouna ricerca che ha interessato diverse località dell'Italia meridionale, sono state: l'ottima insolazione, la vicinanza ad unaereoporto internazionale, la facilità di accesso.

Castelli:

Castello Normanno
Castello Normanno


Secondo la tradizione il castello fu fondato dal Conte Ruggero, padre di Ruggero II, che nel 1070 aveva riscattato Adrano dalla dominazione araba. &Eg...

Castello di Solicchiata
Castello di Solicchiata


A circa due chilometri dall'abitato di Adrano sorge un castello di proprietà del Barone Don Antonino Spitaleri. Nel 1875 il Barone decise di fa...

Chiese:

Convento di S.Agostino e Chiesa di S.M.Annunziata
Convento di S.Agostino e Chiesa di S.M.Annunziata


Il convento di Sant'Agostino sembra risalire al 1275 al tempo di Carlo I D'Angiò. All'epoca si chiamava di Maria SS. Dell'Annunciazione, esso s...

Chiesa madre
Chiesa madre


La costruzione di tale Chiesa risale probabilmente all'età normanna sotto il Conte Ruggero; era costume normanno infatti erigere la Chiesa Madr...

San Nicola Eremita
San Nicola Eremita


Secondo il manoscritto di Onorato Colonna, risalente al XVIII secolo, sappiamo che la posa della prima pietra avvenne il 10 settembre 1670, per opera ...

Monastero Santa Lucia
Monastero Santa Lucia


La Chiesa, con annesso monastero, è da considerarsi uno dei monumenti architettonici più importanti di Adrano. Edificata nel 1150, pe...

Chiesa di San Antonio Abate
Chiesa di San Antonio Abate


La Chiesa fu probabilmente fabbricata nella prima metà del cinquecento, negli anni posteriori alla dominazione angioina, per interessamento deg...

Monastero di Santa Chiara
Monastero di Santa Chiara


Era proprio delle suore minori osservanti di S. Chiara e nacque nel 1602 per donazione dei ricchi coniugi di origine palermitana Tommaso e Agata La B...

Maria SS. della Catena
Maria SS. della Catena


La fondazione della Chiesa di Maria SS. della Catena o S. Maria ad Nives, si deve al principe Francesco II Moncada (1752-1592), che la volle costruir...

                                                                  Pagine totali: 4   [ 1 2 3 4 ]