Home Page Chi siamo Cosa offriamo Finalità Partecipa Segnalazioni Contatti Mappa del sito Mappe satellitari Meteo Cartoline


Provincia di AGRIGENTO


Visita il capoluogo

I Comuni

Untitled Document

ITINERARIO DEI CASTELLI NELLE PROVINCIE SICILIANE

Provincia di Agrigento Provincia di Caltanissetta Provincia di Catania Provincia di Enna Provincia di Messina Provincia di Palermo Provincia di Ragusa Provincia di Siracusa Provincia di Trapani

 

::riserva-naturale-foce-fiume-platani»Vegetazione e flora » Storia

Eventi Cartoline Galleria Brochure Commenti Link

 

Ove son or le meraviglie tue
O regno di Sicilia? Ove son quelle
Chiare memorie, onde potevi altrui
Mostrar per segni le grandezze antiche?


(Dal Fazello - Storia di Sicilia,
deca I,lib. VI,cap.I)


Iris selvatico

Iris selvatico

La flora è tipica delle aree marine sabbiose con le vistose e profumate fioriture del giglio marino (Pancratum maritinum). Queste belle liliacee, abbelliscono il cordone di dune modellate dal vento che, quasi come una protezione, separa la spiaggia dalla zona di macchia.
Possiamo distinguere due tipologie di vegetazione.
- Il rimboscimento protettivo degli anni '50 con varie specie di pini (Pinus halepensis, Pinus pinea e Pinus canariensis) ed in cui si inseriscono alcune lembi ad eucalipto (Eucaliptus camaldulensis), acacia e miopori (Myoporon tenuifolium).
Sotto il rimboschimento esiste in molti punti un florido sottobosco con specie della macchia mediterranea, caratterizzata da cespugli arborescenti di lentisco (Pistacia lentiscus), asparago spinoso (Asparagus acutifolius), ciuffi di palma nana (Chamaerops humilis), tamerice (Tamarix gallica) e carrubo (Ceratonia siliqua).
- La vegetazione dunale psammofila si trova a ridosso della pineta e nella foce del fiume.
Si tratta di specie erbacee e arbustive che colonizzano e favoriscono la formazione delle dune le quali proteggono la vegetazione dalla salsedine e dai forti venti, contribuendo all'omeostasi dell'ecosistema.
Lungo tutta la foce abbonda la cannuccia (Phragmites australis), mentre tra le specie caratteristiche delle dune che resistono bene alla salsedine e ai venti marini, vi sono lo sparzio pungente (Ammophilla littoralis), il giunco spinoso (Juncus acutus), l'erba kali (Salsola kali), il giglio marino (Pancratium maritimum), lo zigolo (Cyperus kalli), il ravastrello (Cakile maritima), la gramigna delle spiagge (Agropyron junceum), il vilucchio (Calystegia soldanella) e la calcatreppola (Eryngium maritimum), la santolina delle spiagge (Otanthus maritimus), il vilucchio (Calystegia soldanella), la calcatreppola (Eryngium maritimum) e la gramigna delle spiagge (Agropyron junceum).
Nel retroduna possiamo ammirare: la prucara (Inula viscosa), la tamerice ( Tamarix Gallica) e la rara retama, una ginestra giunchiforme dai fiori bianchi e profumatissimi, che cresce lungo le coste del nord Africa e in Italia è presente solo in Sicilia e Calabria .
Sulle sponde del fiume è presente un rado canneto di cannuccia palustre (Phragmites australis).