Home Page Chi siamo Cosa offriamo Finalità Partecipa Segnalazioni Contatti Mappa del sito Mappe satellitari Meteo Cartoline
MONUMENTI DELLA CITTA'


Provincia di ENNA


Visita il capoluogo

I Comuni

LE NOVE PROVINCE SICILIANE

Provincia di Agrigento Provincia di Caltanissetta Provincia di Catania Provincia di Enna Provincia di Messina Provincia di Palermo Provincia di Ragusa Provincia di Siracusa Provincia di Trapani
:: Piazza Armerina » Monumenti e Luoghi di interesse

Storia Eventi Video Cartoline Galleria Brochure Commenti Link

I monumenti, le chiese, gli antichi palazzi, il barocco siciliano che li adorna rendono Piazza Armerina una splendida città d'Arte.
La pietra utilizzata, resistente e difficile a lavorare, ha garantito una perfetta conservazione di tutto il patrimonio artistico della città ed il visitatore, passeggiando per le vie del centro storico, ha la sensazione di rivivere gli antichi splendori immergendosi completamente in una suggestiva atmosfera densa di cultura.
Si prova un senso di grande stupore quando, percorrendo la via Roma, poco prima di giungere in piazza Garibaldi si intravede la maestosa cupola della Cattedrale dell'Assunta, dove è custodito un vessillo che secondo la leggenda venne consegnato da papa Alessandro II al Conte Ruggero, che svetta sopra i tetti delle case, sopra il frontone di Palazzo di Città (XVIII secolo), il Palazzo Capodarso (XVIII secolo), la Chiesa di Fundrò (XVII secolo), l'ex Convento dei Benedettini (XVII secolo), quasi a voler sottolineare la sua supremazia architettonica, rispetto agli altri monumenti della città, che, benché egregi, non possono certo competere con questo colosso che sovrasta e domina l'intero panorama urbano. Tutti questi edifici, di notevole sobrietà ed eleganza, oltre ad essere apprezzati singolarmente, vanno considerati come un unico complesso architettonico, in cui ogni singola costruzione è armonicamente integrata nella struttura complessiva della stupenda Piazza Garibaldi, cuore pulsante della città, da cui si dipartono in ogni direzione strade dal sapore antico, dove ogni pietra ha qualcosa da dire al visitatore che, con sguardo attento, sappia apprezzarne la essenziale intrinseca bellezza.

Castelli:

Castello Aragonese
Castello Aragonese


Rude castello la cui attuale costruzione risale alla fine del XIV sec. poiché, in quel tempo, re Martino ordinò la trasformazione in mun...

Cattedrali:

Cattedrale Maria SS delle Vittorie
Cattedrale Maria SS delle Vittorie
Piazza Cattedrale

Risalendo la via Cavour si giunge in piazza Santa Rosalia, recentemente restaurata, dove prospettano sulla destra il Palazzo Trigona di Canicarao (XVI...

Chiese:

Chiesa e Convento di S.Francesco
Chiesa e Convento di S.Francesco


Le attuali strutture della chiesa, con prospetto affiancato da slanciato campanile con sommità a forma di cono rivestita di maiolica variopin...

Chiesa di S. Pietro
Chiesa di S. Pietro
Via Benedetto la Vaccara, 8

Chiesa e convento furono costruiti a spese della città nel tardo '500 per onorare una miracolosa immagine della Madonna, fin allora custodita ...

Chiesa-Santo-Ignazio-di-Loyola
Chiesa-Santo-Ignazio-di-Loyola


Fa parte di uno trai più bei percorsi suggestivi di Piazza Armerina,che attraversi vie strette e curve porta al Collegio dei Gesuiti con l'ann...

Chiesa dei Teatini a Piazza Armerina
Chiesa dei Teatini a Piazza Armerina


In posizione contigua rispetto al largo San Giovanni, su cui prospetta la trecentesca chiesa di San Giovanni, pregevolmente affrescata nel XVIII secol...

Chiesa del Carmine
Chiesa del Carmine
Via Carmine,21

L'attuale chiesa del Carmine fu costruita nel 1651(tale data risulta scolpita sull'architrave del portone) sulle rovine di un'altra più antica...

S. Giovanni Battista di Rodi (La Commenda)
S. Giovanni Battista di Rodi (La Commenda)
Via Garibaldi

Conosciuta anche con il nome di Commenda dei Cavalieri di Malta, è un edificio molto antico e ricco di storia. Già sacra a S. Giovanni B...

Chiesa di S. Rocco e Convento dei Benedettini
Chiesa di S. Rocco e Convento dei Benedettini


Intitolata a S. Rocco, fu costruita nel 1613, ma nel 1622 fu assegnata ai Benedettini dell'Abbazia di Fundrò, grosso borgo rurale sito a una de...

                                                                  Pagine totali: 4   [ 1 2 3 4 ]