Home Page Chi siamo Cosa offriamo Finalità Partecipa Segnalazioni Contatti Mappa del sito Mappe satellitari Meteo Cartoline

Untitled Document

ITINERARIO DEI CASTELLI NELLE PROVINCIE SICILIANE

Provincia di Agrigento Provincia di Caltanissetta Provincia di Catania Provincia di Enna Provincia di Messina Provincia di Palermo Provincia di Ragusa Provincia di Siracusa Provincia di Trapani

 

::lo-sbarco-in-sicilia-1943»Cronologia » Storia

Mappa Monumenti Eventi Cartoline Galleria Brochure Commenti Link

 



Attraverso la folla che ci dava il benvenuto, una colonna di soldati italiani marciavano su un lato della strada con le braccia alzate sulla testa. Ne vidi uno che guardava rabbiosamente mentre un civile gettò con gioia un cocomero sul mio sedile. Un altro soldato camminava con le lacrime che gli scorrevano lungo la faccia. Mai avevo visto uno spettacolo più pietoso. E i soldati italiani, mentre passavano attraverso la folla dei loro connazionali che acclamavano i soldati di un altro paese, devono essersi sentiti veramente amareggiati.

Jack Belden, corrispondente di guerra statunitense



Cronologia della conquista della Sicilia

8 maggio 1943. Cominciano i bombardamenti alleati sull'isola di Pantelleria.

12 maggio 1943. La Tunisia cade completamente in mano Alleata. E' la fine della Campagna d'Africa per le forze dell'Asse italo-tedesche.

1 giugno 1943. Continua, massiccia, l'offensiva aerea alleata su Pantelleria.

6-10 giugno 1943. Su Pantelleria si intensifica l'attacco alleato contro le batterie costiere dell'isola, da parte di aerei e navi inglesi.

11 giugno 1943. Dopo essere stata sottoposta a duri bombardamenti aerei (5000 t di bombe in circa un mese), l'isola di Pantelleria si arrende agli alleati prima ancora di essere attaccata dalle forze di sbarco

12 giugno 1943. Anche il presidio di Lampedusa, dopo aver subito i bombardamenti alleati, si arrende al nemico senza combattere. Continua senza soste l'azione dei bombardieri alleati che con successive incursioni su Catania e Palermo causano decine di morti e seri danni.

13-14 giugno 1943. Si arrendono i presidi delle isole di Linosa e Lampione.

18 giugno e 25 giugno 1943. Attacchi aerei e bombardamenti su Messina.

24 giugno 1943. Mussolini, parlando ai gerarchi, si scaglia contro i fautori della pace e ipotizzando un eventuale sbarco in Sicilia dice: - non appena questa gente tenterà di sbarcare, sia congelata su quella linea che i marinai chiamano bagnasciuga - (discorso detto del "bagnasciuga", che sarà reso pubblico 6 giorni dopo).

9-10 luglio 1943. Con l'Operazione Husky inizia lo sbarco in Sicilia: all'alba del 10 luglio, alle 4,45, la 7^ Armata Usa sbarca sulle spiagge di Gela e l'8^ Armata inglese su quelle di Pachino e Siracusa.

10-12 luglio 1943. Violento scontro tra la 7^ Armata Usa e le divisioni tedesca Hermann Goring e italiana Livorno, che si ritirano solo alle ore 14 del 12 luglio.

13 luglio 1943. Viene occupata Augusta.

15 luglio 1943. Il premier inglese Winston Churchill e il presidente americano Roosevelt lanciano un comune appello agli italiani affinché decidano "se vogliono morire per Mussolini e Hitler oppure vivere per l'Italia e la civiltà". Il re incontra Badoglio per sondare la sua disponibilità a presiedere un nuovo governo.

17 luglio 1943. Gli Alleati conquistano Agrigento e il giorno dopo Caltanissetta.

19 luglio 1943. La notte è tristemente ricordata come "notte di san Lorenzo" per il primo bombardamento alleato su Roma. I danni sono immensi. Il quartiere di san Lorenzo è quasi completamente devastato; morti e feriti si contano a migliaia. Sul luogo si reca il pontefice. Mussolini, in un incontro con Hitler a Feltre, si dimostra insicuro, minacciato e non compie alcun tentativo di prospettare al Ffhrer l'uscita dell'Italia dal conflitto.

22 luglio 1943. Gli Alleati conquistanoPalermo.

25 luglio 1943. Il Gran Consiglio del Fascismo sfiducia Mussolini. Il re ordina il suo arresto e affida a Badoglio l'incarico di guidare il nuovo governo.

27 luglio 1943. Il gen. Alexander, comandante il XV Gruppo d'armate, sposta il suo Quartier Generale dall'Africa in Sicilia.

5 agosto 1943. Occupazione alleata di Catania.

17 agosto 1943. Alle 10,15 le truppe del gen. Patton entrano a Messina: la conquista dell'isola è stata portata a termine in soli 39 giorni, i tedeschi tuttavia sono riusciti a trasbordare sul continente buona parte dei loro uomini con l'equipaggiamento, nonostante la supremazia aerea e navale alleata.

3 settembre 1943. Le Truppe Alleate sbarcano in Calabria.