Home Page Chi siamo Cosa offriamo Finalità Partecipa Segnalazioni Contatti Mappa del sito Mappe satellitari Meteo Cartoline


Provincia di PALERMO


Visita il capoluogo

I Comuni

Untitled Document

ITINERARIO DEI CASTELLI NELLE PROVINCIE SICILIANE

Provincia di Agrigento Provincia di Caltanissetta Provincia di Catania Provincia di Enna Provincia di Messina Provincia di Palermo Provincia di Ragusa Provincia di Siracusa Provincia di Trapani

 

::parco-archeologico-di-solunto»Antiquarium » Storia

Eventi Cartoline Galleria Brochure Commenti Link

 

Ove son or le meraviglie tue
O regno di Sicilia? Ove son quelle
Chiare memorie, onde potevi altrui
Mostrar per segni le grandezze antiche?


(Dal Fazello - Storia di Sicilia,
deca I,lib. VI,cap.I)



L'itinerario alla scoperta di Solunto inizia con l'Antiquarium situato all'ingresso dell'area e sede di un utile materiale archeologico e didattico e prosegue verso la lunga arteria lastricata in pietra calcarea che divide in due perfette unità l'area archeologica. Aperto al pubblico nel 2003 il nuovo antiquarium di Solunto, è organizzato in due distinte sezioni ospitate in due diversi padiglioni: i temi dell'urbanistica e dell'architettura pubblica e domestica di età ellenistica sono affrontati e approfonditi all'interno del padiglione A, che introduce, tra l?altro, alla visita dell'ampio complesso monumentale soluntino. Il percorso di visita si conclude, invece, con la sosta nel padiglione B, interamente dedicato alla documentazione prodotta dai nuovi scavi ed alla "cultura materiale" della città, dalla sua fase punica fino ad epoca romano-imperiale: particolare attenzione è dedicata alle testimonianze relative ai culti ed agli usi funerari, nonché alle principali manifestazioni artistico-artigianali della città. Nell'antiquario vi sono esposti, in alcune vetrine, materiali provenienti dalle due case: due arette-thymiateria (incensieri), ceramica dal IV secolo a.C. all'età romana; frammenti d'intonaci dipinti. Inoltre, tre stele di tipo punico ed un piccolo rilievo votivo con un cavaliere; una serie di capitelli ellenistici e romani; alcune statuette tardoellenistiche e romane; monete di Solunto e di altri centri della Sicilia.
Il percorso prosegue con una nutrita rassegna di materiali di età ellenistica e romana, presentati secondo le principali categorie tipologiche di riferimento. La visita si conclude con una piccola esposizione di reperti subacquei di varie epoche, recuperati nelle acque prospicienti il litorale di Porticello.