Home Page Chi siamo Cosa offriamo Finalità Partecipa Segnalazioni Contatti Mappa del sito Mappe satellitari Meteo Cartoline


Provincia di ENNA


Visita il capoluogo

I Comuni

Untitled Document

ITINERARIO DEI CASTELLI NELLE PROVINCIE SICILIANE

Provincia di Agrigento Provincia di Caltanissetta Provincia di Catania Provincia di Enna Provincia di Messina Provincia di Palermo Provincia di Ragusa Provincia di Siracusa Provincia di Trapani

 

::villa-romana-del-casale»La grande basilica » Storia

Eventi Cartoline Galleria Brochure Commenti Link

 

Ove son or le meraviglie tue
O regno di Sicilia? Ove son quelle
Chiare memorie, onde potevi altrui
Mostrar per segni le grandezze antiche?


(Dal Fazello - Storia di Sicilia,
deca I,lib. VI,cap.I)



L'aula basilicale è la stanza regale.
L'ambiente era costituito da una navata rettangolare (m.23,30 x 16,30) con ingresso adorno di due colonne e di una gradinata di accesso, in asse col centro del peristilio e in corrispondenza della terra fra i due mari raffigurata nel grande mosaico della caccia simboleggiante la città di Roma unificatrice dei popoli;in fondo un emiciclo o abside (m.11 x 6,5), originariamente doveva contenere una statua di Ercole. Al centro vi era un podio per il magistrato.
Era la sala di rappresentanza per i ricevimenti nelle ville private dell'aristocrazia. Questo era un modo per il Dominus di esibire la propria posizione sociale di fronte alla clientela. Il problema dei rapporti fra basilica pagana e basilica cristiana è oscuro; ma e quasi certo che quest'ultima sia l'erede di quella, almeno sotto il profilo architettonico.