Home Page Chi siamo Cosa offriamo Finalità Partecipa Segnalazioni Contatti Mappa del sito Mappe satellitari Meteo Cartoline


Provincia di ENNA


Visita il capoluogo

I Comuni

Untitled Document

ITINERARIO DEI CASTELLI NELLE PROVINCIE SICILIANE

Provincia di Agrigento Provincia di Caltanissetta Provincia di Catania Provincia di Enna Provincia di Messina Provincia di Palermo Provincia di Ragusa Provincia di Siracusa Provincia di Trapani

 

::villa-romana-del-casale»Piccola caccia » Storia

Eventi Cartoline Galleria Brochure Commenti Link

 

Ove son or le meraviglie tue
O regno di Sicilia? Ove son quelle
Chiare memorie, onde potevi altrui
Mostrar per segni le grandezze antiche?


(Dal Fazello - Storia di Sicilia,
deca I,lib. VI,cap.I)



Sono mute pietre che parlano"esordi' il Gentili alla scoperta di questa sala.L'ingresso colonnato testimonia l'importanza della stessa. Nel pavimento Ť mosaicata una battuta di caccia, disposta su cinque registri. Nel primo registro, due servi accompagnano i cani (cirnechi) sul luogo di caccia. Nel secondo un personaggio fa un SACRIFICIO a DIANA, dea della caccia, rappresentata su basamento con ARA. Il personaggio che compie il sacrificio, rappresenta COSTANZO CLORO, Cesare di Massimiano, con alle spalle il figlio COSTANTINO futuro imperatore.Nel terzo registro, due FALCONIERI, sono intenti a scrutare il fogliame di un albero d'alloro su cui si trovano due TORDI. Nel quarto registro, a sinistra, un cane azzanna una LEPRE. A destra un CAVALIERE, con VENABULUM biforcuto, infilza una LEPRE nascosta in una macchia d'alloro. Nel quinto registro, a sinistra, avviene la cattura dei cervi che, inseguiti, vengono spinti verso una rete. A destra, un CINGHIALE ferito sta per avventarsi su un giovane a terra, il quale viene soccorso dai propri compagni.Al centro di tutta la scena i VENATORES, sotto una tenda rossa legata tra due alberi, consumano un pasto di selvaggina.