Home Page Chi siamo Cosa offriamo Finalità Partecipa Segnalazioni Contatti Mappa del sito Mappe satellitari Meteo Cartoline


Provincia di ENNA


Visita il capoluogo

I Comuni

PERSONALITA' LEGATE A Piazza Armerina'
:: Piazza Armerina » Personalità

Storia Monumenti Eventi Cartoline Galleria Brochure Commenti Link

La terra di Piazza è stata culla di molti dei grandi della storia dell'umanità da Filippo Arena a Prospero Intorcetta, da Antonio Il Verso ad Antonio Cascino.

Antonio Il Verso
nacque intorno al 1565, il suo grande talento musicale lo fece affermare come compositore rinomato per la sua fecondità e madrigalista. A Venezia, allora centro musicale di rilevanza europea e sede della Scuola veneziana, affina i suoi studi madrigalistici e sulla musica polifonica. Rientrato in Sicilia si stabilì a Palermo dove insegnò musica presso il convento di San Domenico. Fu un esponente del manierismo, mise in musica i versi di importanti poeti come Torquato Tasso e Gabriello Chiabrera oltre che dei maggiori poeti dell'epoca. Spesso utilizzò melodie di altri autori modificandole nello stile ma non snaturandone mai la loro integrità compositiva.

Prospero Intorcetta
nato il 28 agosto 1626, gesuita, nel 1656 partì missionario per la Cina è famoso nel mondo della cultura per avere tradotto dal cinese in latino opere fondamentali della civiltà orientale e sopratutto per avere tradotto per primo e fatta conoscere in Europa l'opera di Confucio.

Filippo Arena
nato il 1° maggio 1708, gesuita è famoso nel mondo scentifico per l'opera di botanica, La Natura e Coltura dé Fiori, è considerato il padre dell'ecologia floreale, in quanto dimostrò la necessità dell'impollinazione per la formazione del seme.

Matteo Trigona
nacque sul finire del sec. XVIII fu canonico nella nostra chiesa madre, nel 1732 fu creato vescovo di Siracusa.

Antonio Cascino
nacque il 14 settembre 1862 Generale di divisione, al comando della Brigata "Avellino" conquisto Gorizia nel 1916, fu gravemente ferito a una gamba da una grossa scheggia di granata austriaca dopo aver guidato i suoi uomini alla conquista del Monte Santo, di rilevante importanza strategica nel conflitto in atto, ed avervi piantato il tricolore in vetta. Sul Monte Santo di Gorizia, moriva il 29 settembre 1917; gli venne attribuita la Medaglia d'Oro.

Nel XVI sec. Scipione Trigona giureconsulto;

Vincenzo Salemi;

Prospero Giabertone carmelitano gran teologo che scrisse la storia di Piazza; il teatino P. Giuseppe Roccadifalco teologo ed oratore distintissimo, eletto vescovo di Mazzara da Carlo II sebbene non volle accettare, mori in Palermo nel 1684;

P. Gian Paolo Chiaranda gesuita dotto nella lingua, autore dell'opera Piazza antica, nuova, sacra e nobile stampata in Messina nel 1634.

Gaetano Trigona
nacque il 2 giugno 1767 fu il primo vescovo della diocesi di Caltagirone nel 1818, trasferito all'Arcidiocesi di Palermo divenne Cardinale arcivescovo di Palermo il 23 giugno 1834, morì l'8 luglio 1837.


Famiglie Nobili a Piazza Armerina

Camerata
Piazza Armerina
Di questa famiglia a Piazza abbiamo soltanto notizie relative al XIX secolo. 1848 Rocco Camerata-Scovazzo è barone di Casal Gismondo (territori...

Aidone
Piazza Armerina
Un Enrico de Aidone possedette il feudo di Montagna di Marzo col titolo di barone nel 1300 ca. Un Riccardo de Aydone di Piazza lo trasmise al figlio ...

Caltagirone
Piazza Armerina
Nel 1282 Gualtiero Caltagirone fa parte della fazione italica dei rivoluzionari siciliani, alla quale fa parte Platie, contro quella...

Caldarera
Piazza Armerina
I Caldarera o Caldarari era gente lombarda, precisamente di Milano, giunta in Sicilia al tempo di re Pietro III d'Aragona I di Sicilia. Altri dicono c...

Calascibetta
Piazza Armerina
La nobile e importante, soprattutto per la vita ecclesiastica, famiglia Calascibetta, a Piazza fa la prima apparizione nel 1362, con Giovanni Calascib...

Cagno
Piazza Armerina
La famiglia Cagno, di origine lombarda, risulta presente a Plasia già nel 1237 ca. Nel 1401 si registra Lorenzo de Cagno, 1479 don Arr...

Bonaccolti
Piazza Armerina
Nel 1520 questa famiglia si trasferisce a Piazza con Pietro di Bonacolta, regio commissario e sindacatore del Regno, e già si...

Boccadifuoco
Piazza Armerina
La famiglia Boccadifuoco (o Boccadifoco o Buttafuoco), proveniente da Piacenza nel 1340 ca., si trasferisce in Sicilia con Giacomo Boccadifuoco, intim...

Barresi
Piazza Armerina
Il cognome di questa famiglia piazzese Barresi o Barrese, proveniente dal Monferrato con Enrico Aleramico intorno al 1090, nei secoli ha subito divers...

                                                                  Pagine totali: 2   [ 1 2 ]