Home Page Chi siamo Cosa offriamo Finalità Partecipa Segnalazioni Contatti Mappa del sito Mappe satellitari Meteo Cartoline


Provincia di PALERMO


Visita il capoluogo

I Comuni
Santuario della Madonna di Scanzano
LE NOVE PROVINCE SICILIANE

Provincia di Agrigento Provincia di Caltanissetta Provincia di Catania Provincia di Enna Provincia di Messina Provincia di Palermo Provincia di Ragusa Provincia di Siracusa Provincia di Trapani
::Santuario della Madonna di Scanzano a Marineo » Storia

Eventi Cartoline Galleria Commenti Link

Ove son or le meraviglie tue
O regno di Sicilia? Ove son quelle
Chiare memorie, onde potevi altrui
Mostrar per segni le grandezze antiche?

(Dal Fazello - Storia di Sicilia,
deca I,lib. VI,cap.I)



Santuario della Madonna di Scanzano

Santuario della Madonna di Scanzano


Affidato alla congregazione Gesù Maria e Giuseppe venne fondato nel 1722.
Nel 1733, con il permesso dei Padri Gesuiti proprietari del terreno, con i contributi del Marchese Ignazio Pilo e con la manodopera offerta gratuitamente dai confrati, è stato costruito il Santuario della Madonna di Scanzano.
Il santuario sorge nel luogo dove, secondo la leggenda, fu ritrovato da un cacciatore, che inseguiva un daino ferito, il quadro della Madonna della Dayna che ora si trova nella chiesa del convento.
Sempre dalla confraternita, nel 1896 la chiesa venne ristrutturata e ornata con una serie di otto tempere su tela di grandi dimensioni, di cui quattro, dopo il furto degli altri, oggi sono esposti nell'oratorio del paese.
Le tele che attualmente si trovano nel Santuario, sono copie degli originali. Una parte della collezione illustra le vicende della ristrutturazione della chiesa del 1896 e l'altra, illustra la leggenda del ritrovamento del dipinto della Madonna della Dayna.

Fonte: Comune di Marineo

Scheda Compilata da Virtualsicily Staff © Scheda Compilata da Virtualsicily Staff ©

 Ascolta il testo

Come ci si arriva



Visualizzazione ingrandita della mappa

TOUR VIRTUALE INTERNI






Lascia un commento