Home Page Chi siamo Cosa offriamo Finalità Partecipa Segnalazioni Contatti Mappa del sito Mappe satellitari Meteo Cartoline


Provincia di ENNA


Visita il capoluogo

I Comuni
Convento di San Michele Vecchio
LE NOVE PROVINCE SICILIANE

Provincia di Agrigento Provincia di Caltanissetta Provincia di Catania Provincia di Enna Provincia di Messina Provincia di Palermo Provincia di Ragusa Provincia di Siracusa Provincia di Trapani
::Convento di San Michele Vecchio a Troina » Storia

Eventi Cartoline Galleria Commenti Link

Ove son or le meraviglie tue
O regno di Sicilia? Ove son quelle
Chiare memorie, onde potevi altrui
Mostrar per segni le grandezze antiche?

(Dal Fazello - Storia di Sicilia,
deca I,lib. VI,cap.I)



Convento di San Michele Vecchio

Convento di San Michele Vecchio


Fu il primo e uno dei più famosi monasteri basiliani edificati in Sicilia dopo la conquista normanna. Nel 1061 il Conte Ruggero, come riconoscimento dell'aiuto Divino per la vittoria contro i Saraceni, lo fece costruire su un ameno colle e lo dotò di vasti possedimenti e privilegi, fra cui conferì al Monastero ampia libertà di commercio e facoltà di eleggere "Officiali e Giudici in Casal Buscemi".Primo abate del Cenobio, nominò il proprio cognato Roberto, che fu successivamente Vescovo di Troina.
Molti degli Abati del Monastero furono di casati illustri e parecchi diventarono Vescovi e alti Prelati. Fra i Commendatari si annovera anche Don Ferdinando d'Austria, figlio del Re Filippo III, il quale ottenne l'Abbazia nel 1630.
Venne dedicato a San Michele nel 1080. Qui visse San Silvestro civis et patronus di Troina. L'edificio fu abbandonato dai monaci dopo la prima metà del Settecento in seguito al trasferimento nel nuovo e più grande monastero di San Michele.


Scheda Compilata da Virtualsicily Staff © Scheda Compilata da Virtualsicily Staff ©

 Ascolta il testo

Come ci si arriva



Visualizzazione ingrandita della mappa

TOUR VIRTUALE INTERNI






Lascia un commento