Home Page Chi siamo Cosa offriamo Finalità Partecipa Segnalazioni Contatti Mappa del sito Mappe satellitari Meteo Cartoline


Provincia di CALTANISSETTA


Visita il capoluogo

I Comuni
Chiesa di Santa Rita
LE NOVE PROVINCE SICILIANE

Provincia di Agrigento Provincia di Caltanissetta Provincia di Catania Provincia di Enna Provincia di Messina Provincia di Palermo Provincia di Ragusa Provincia di Siracusa Provincia di Trapani
::Chiesa di Santa Rita a Caltanissetta » Storia

Eventi Cartoline Galleria Commenti Link

Ove son or le meraviglie tue
O regno di Sicilia? Ove son quelle
Chiare memorie, onde potevi altrui
Mostrar per segni le grandezze antiche?

(Dal Fazello - Storia di Sicilia,
deca I,lib. VI,cap.I)



Chiesa di Santa Rita

Chiesa di Santa Rita

Borgo Santa Rita



La chiesa di Santa Rita fu costruita agli inizi del Novecento; una fonte bibliografica riporta che fu edificata nel 1942.
Venne restaurata negli anni Novanta e tra il 2005 e il 2007 secondo il progetto redatto dagli architetti. Giuseppe Di Vita e Gerlando Gambino e dall'ingegnere Salvatore Vancheri. Il prospetto principale è stato restaurato: è stato smantellato l'intonaco in corrispondenza dei cantonali e dei conci delle arcate e delle mensole (Archivio della Curia Vescovile di Caltanissetta).

Descrizione
La chiesa di S.Rita sorge sull'omonimo villaggio agricolo sul monte Pisciacane, territorio di Caltanissetta prossimo a Delia e a Sommatino. La chiesa è rettoria della chiesa di S.Maria dell'Itria di Delia. La chiesa e il borgo, costruiti da Ignazio La Lomia, furono dedicati alla Santa per il nome della moglie del barone, Rita Bordonaro. La chiesa, preceduta da una scalinata, ha un prospetto a capanna affiancato a est dal campanile tramite un corpo più basso con coronamento merlato. Il portale ad arco ribassato è sormontato dall'edicola con coronamento triangolare su mensole, contenente la statua della titolare, affiancata da due nicchie ad arco ribassato. Le pareti bianche dell'aula sono scandite in tre partiti da risalti grigi, che continuano nel falso attico e nella volta. Nel partito centrale è posta un'arcata cieca.
La pianta è ad aula con volta a botte lunettata; presbiterio poligonale con volta a padiglione; edificio in muratura continua con volte e copertura a falde. Campanile con elementi in calcestruzzo di cemento armato.
L' altare con mensa di marmo di Carrara e stipes in pietra locale è scavato in modo da disegnare dodici pietre progettato dall'arch. Giuseppe Di Vita e mons. Giovanni Speciale.




Scheda Compilata da Virtualsicily Staff © Scheda Compilata da Virtualsicily Staff ©

Come ci si arriva



Visualizzazione ingrandita della mappa






Lascia un commento