Home Page Chi siamo Cosa offriamo Finalità Partecipa Segnalazioni Contatti Mappa del sito Mappe satellitari Meteo Cartoline


Provincia di ENNA


Visita il capoluogo

I Comuni
Chiesa di san Giorgio
LE NOVE PROVINCE SICILIANE

Provincia di Agrigento Provincia di Caltanissetta Provincia di Catania Provincia di Enna Provincia di Messina Provincia di Palermo Provincia di Ragusa Provincia di Siracusa Provincia di Trapani
::Chiesa di San Giorgio a Troina » Storia

Eventi Cartoline Galleria Commenti Link

Ove son or le meraviglie tue
O regno di Sicilia? Ove son quelle
Chiare memorie, onde potevi altrui
Mostrar per segni le grandezze antiche?

(Dal Fazello - Storia di Sicilia,
deca I,lib. VI,cap.I)



Chiesa di san Giorgio

Chiesa di san Giorgio

Piazza Conte Ruggero

Ubicata accanto al Campanile della Chiesa Madre, era la cappella del Monastero delle Benedettine di San Giorgio, adesso non più esistente.
Di questo importante complesso la cui area è stata quasi interamente trasformata nell'attuale Piazza Conte Ruggero, oltre la Chiesa, rimane soltanto il tratto ovest, detto "Quarto di Donna Laura", ricostruito, a spese proprie, dal Comune per adibirlo a propri uffici.
Sul finire del XVIII sec., il convento, ospitava 60 suore provenienti da famiglie nobili e la Badessa godeva di eccezionali prerogative e dignità fra cui il titolo di Eccellenza ed il diritto di uso del Pastorale nelle principali solennità.
La chiesa, mononavata, è caratterizzata da una volta decorata e i riquadri di stucco sono riempiti con pannelli a tempera di soggetti biblici e, infine, un pavimento in marmi policromi. Il Leone normanno, importante scultura del XII secolo, in pietra calcarea bianca, salvato dalla demolizione del 1949 di tre archi ogivali, si trova oggi al piano terra del Palazzo Municipale. Attualmente è sede della Confraternita di San Giuseppe.


Scheda Compilata da Virtualsicily Staff © Scheda Compilata da Virtualsicily Staff ©

 Ascolta il testo

Come ci si arriva



Visualizzazione ingrandita della mappa

TOUR VIRTUALE INTERNI






Lascia un commento