Home Page Chi siamo Cosa offriamo Finalità Partecipa Segnalazioni Contatti Mappa del sito Mappe satellitari Meteo Cartoline


Provincia di CATANIA


Visita il capoluogo

I Comuni
Chiesa della Madonna della Stella
LE NOVE PROVINCE SICILIANE

Provincia di Agrigento Provincia di Caltanissetta Provincia di Catania Provincia di Enna Provincia di Messina Provincia di Palermo Provincia di Ragusa Provincia di Siracusa Provincia di Trapani
::Chiesa della Madonna della Stella a Scordia » Storia

Eventi Video Cartoline Galleria Commenti Link

Ove son or le meraviglie tue
O regno di Sicilia? Ove son quelle
Chiare memorie, onde potevi altrui
Mostrar per segni le grandezze antiche?

(Dal Fazello - Storia di Sicilia,
deca I,lib. VI,cap.I)



Chiesa della Madonna della Stella

Chiesa della Madonna della Stella




La Chiesa della Madonna della Stella sorge a Scordia in Contrada Montagna. La sua costruzione venne pianificata a partire dal 1889, quando un comitato spontaneo promosse la raccolta dei fondi necessari alla costruzione della cappella. La donazione del terreno da parte del parroco di Scordia, don Antonino Colomba, e il contributo delle famiglie più cospicue del paese furono decisivi per la realizzazione del progetto. La cappella venne aperta al culto intorno al 1910 e i baroni Antonino Modica e Teresa Laganà donarono una statua in cartapesta policroma, libera copia del simulacro della Madonna della Stella di Militello. Successivamente, nei pressi della chiesa, furono realizzati, per iniziativa dell’Opera Pia fondata da Ippolito De Cristofaro, i locali destinati ad ospitare la Casa delle Fanciulle “San Vincenzo Ferreri” e il relativo asilo infantile. In seguito, gli stessi locali furono utilizzati come residenza estiva delle Suore Cappuccine dell'Immacolata, il cui convento era ospitato in un’ala del palazzo Branciforte di Scordia. Fra la fine degli anni Cinquanta e i primi anni Sessanta, accanto alla vecchia cappella, oggi adibita a sagrestia, venne costruita la nuova chiesa della Madonna della Stella attualmente aperta al culto. In questo contesto va inserita la realizzazione di una nuova statua della Madonna della Stella (1963), iconograficamente diversa, che sostituì quella più antica (finita in un deposito), e che oggi è venerata in occasione dell’annuale festa dell'8 settembre. L'originaria statua è ora esposta nuovamente nella sua sede originaria, mentre quella nuova è conservata nella chiesa di San Domenico Savio.





Scheda Compilata da Virtualsicily Staff © Scheda Compilata da Virtualsicily Staff ©

Come ci si arriva



Visualizzazione ingrandita della mappa






Lascia un commento