Home Page Chi siamo Cosa offriamo Finalità Partecipa Segnalazioni Contatti Mappa del sito Mappe satellitari Meteo Cartoline


Provincia di RAGUSA


Visita il capoluogo

I Comuni
Chiesa del Santissimo Salvatore - Chiaramonte Gulf
LE NOVE PROVINCE SICILIANE

Provincia di Agrigento Provincia di Caltanissetta Provincia di Catania Provincia di Enna Provincia di Messina Provincia di Palermo Provincia di Ragusa Provincia di Siracusa Provincia di Trapani
::Chiesa del Santissimo Salvatore a Chiaramonte Gulfi » Storia

Eventi Cartoline Galleria Commenti Link

Ove son or le meraviglie tue
O regno di Sicilia? Ove son quelle
Chiare memorie, onde potevi altrui
Mostrar per segni le grandezze antiche?

(Dal Fazello - Storia di Sicilia,
deca I,lib. VI,cap.I)



Chiesa del Santissimo Salvatore - Chiaramonte Gulf

Chiesa del Santissimo Salvatore - Chiaramonte Gulf




La Chiesa del SS. Salvatore fu eretta a nord-est nel pendio del colle su cui sorge Chiaramonte nel XV sec. ed originariamente era a tre navate ove vi fu trasportato il pregevole simulacro marmoreo del Salvatore, venuto da Costantinopoli insieme all’altra statua di Maria SS. di Gulfi. Più volte minacciò la sua rovina fino al terremoto dell’ 11 gennaio 1693 che la distrusse in buona parte. Fu allora che i frati Mercedari, che la officiavano sin dal 1649, la riedificarono ad una navata, grazie alle concessioni fatte alle varie famiglie riguardanti il diritto di patronato delle cappelle, e venne ultimata nel 1730. E’ cosa indiscutibile, per gli scettici, che tale chiesa fu costruita in quegli anni in quanto, nel 1644, quando l’allora Re Filippo IV ordinò ai siciliani di farsi un solenne novenario alla Madre di Dio e i chiaramontani, con atto del 19 marzo 1644 rogato dal notar Bulcassimo, riconfermarono unica Patrona e Patrona Principale Maria di Gulfi e stabilirono trasportare in città il simulacro per solennizzarsi il real novenario, e tanto all’arrivo quanto al ritorno doverlo entrare nella chiesa del Salvatore. In questa chiesa è di pregio la porta di ingresso, scolpita in pietra bianca con vari arabeschi di fogliami ricurvati, opera di Giandomenico Gagini della seconda metà del XV sec. Nella Chiesa esistono diverse statue tra le quali quella di S.Sebastiano, S.Biagio, S.Nicola e di Maria SS. della Mercede, co-titolare della confraternita laicale in essa chiesa esistente.

Visita Virtuale a 360° dell'interno del Museo, sul sito ufficiale del comune di Chiaramonte Gulfi.





Scheda Compilata da Virtualsicily Staff © Scheda Compilata da Virtualsicily Staff ©

Come ci si arriva

La statua del Salvatore
La statua del Salvatore
Chiaramonte Gulfi
La statua del Salvatore in Chiaramonte appartiene al tipo bisantino del cristo predicante. Alto metri 1,35 sorge in marmo del Pentalico, marmo di puri...

                                                                  Pagine totali: 1   [ 1 ]   



Visualizzazione ingrandita della mappa






Lascia un commento