Home Page Chi siamo Cosa offriamo Finalità Partecipa Segnalazioni Contatti Mappa del sito Mappe satellitari Meteo Cartoline


Provincia di CALTANISSETTA


Visita il capoluogo

I Comuni
Chiesa del Crocifisso
LE NOVE PROVINCE SICILIANE

Provincia di Agrigento Provincia di Caltanissetta Provincia di Catania Provincia di Enna Provincia di Messina Provincia di Palermo Provincia di Ragusa Provincia di Siracusa Provincia di Trapani
::Chiesa del Crocifisso a San Cataldo » Storia

Eventi Cartoline Galleria Commenti Link

Ove son or le meraviglie tue
O regno di Sicilia? Ove son quelle
Chiare memorie, onde potevi altrui
Mostrar per segni le grandezze antiche?

(Dal Fazello - Storia di Sicilia,
deca I,lib. VI,cap.I)



Chiesa del Crocifisso

Chiesa del Crocifisso

SP 40 - C.da Gaddira Le Petre



Non si conosce la data di fondazione della chiesa. Probabilmente fu costruita nel secondo quarto del XVIII secolo (1733) infatti, in occasione della visita pastorale del 1745 il vescovo di Agrigento ispezionò le chiese extra moenia tra cui la Madonna delle Grazie a Roccella, San Giuseppe a Vassallaggi, poste nelle vicinanze della chiesa del Crocifisso nel feudo Gibillinorum.
Nel febbraio del 1939 i coniugi Filippo Lombardo e Maria Grazia La Fisca donarono la chiesa e la sagrestia annessa a monsignore Giovanni Lo Iacono, vescovo di Caltanissetta.
La chiesa fu restaurata nel 1979 (Archivio della Curia Vescovile di Caltanissetta) .

Descrizione

La chiesa del Santissimo Crocifisso è posta nella contrada Gaddira, territorio di Caltanissetta, ma vicina a San Cataldo; pertanto l'edificio è rettoria della chiesa del Rosario di San Cataldo. Libera su tre fronti, il lato sud è adiacente a delle abitazioni private. Il prospetto a capanna, concluso da una campana con incastellatura di ferro, ha una porta rettangolare sormontata da una finestra circolare. La pianta è ad aula e l'edificio in muratura continua intonacata con colte e tetto a falde. Aula e presbiterio con volta a botte a sesto ribassato. Il tetto è in legno con doppia orditura di travi, tavolato, manto con coppi siciliani.





Scheda Compilata da Virtualsicily Staff © Scheda Compilata da Virtualsicily Staff ©

Come ci si arriva



Visualizzazione ingrandita della mappa






Lascia un commento