Home Page Chi siamo Cosa offriamo Finalità Partecipa Segnalazioni Contatti Mappa del sito Mappe satellitari Meteo Cartoline


Provincia di MESSINA


Visita il capoluogo

I Comuni
Cappella della Madonna delle Grazie
LE NOVE PROVINCE SICILIANE

Provincia di Agrigento Provincia di Caltanissetta Provincia di Catania Provincia di Enna Provincia di Messina Provincia di Palermo Provincia di Ragusa Provincia di Siracusa Provincia di Trapani
::Cappella della Madonna delle Grazie a Taormina » Storia

Eventi Cartoline Galleria Commenti Link

Ove son or le meraviglie tue
O regno di Sicilia? Ove son quelle
Chiare memorie, onde potevi altrui
Mostrar per segni le grandezze antiche?

(Dal Fazello - Storia di Sicilia,
deca I,lib. VI,cap.I)



Cappella della Madonna delle Grazie

Cappella della Madonna delle Grazie




Vicino all'ingresso della Villa Comunale, lungo una piccola stradina che da Taormina porta nella sottostante Villagonia giungiamo alla Cappella della Madonna delle Grazie, una modesta costruzione di circa 20 metri quadri, fatta costruire per un ex voto da un marinaio scampato ad una tempesta mentre si trovava sulla sua barca di nome Francesco Parisi nel 1850 proprio là dove, da tempo immemorabile, si trovava scolpita nella roccia l'immagine della Madonna col Bambino Gesù in braccio. Quell'immagine è la stessa che oggi si trova sull'altare della Cappella. L'interno è un monovano scarno privo di qualsiasi ornamento che non presenta nulla di particolare e in cui spicca il semplice altare che ha gli spigoli di marmo rosso venato di bianco e che è preceduto da un gradino pure di marmo rosso. Sopra l'altare c'è l'immagine della Madonna delle Grazie col Bambino Gesù scolpita in pietra e tutta pitturata con colori policromi. Nella parete a destra c'è una minuscola vaschetta acquasantiera di marmo rosa di Taormina.
La festa della Madonna delle Grazie ogni anno si celebra il 2 luglio.





Scheda Compilata da Virtualsicily Staff © Scheda Compilata da Virtualsicily Staff ©

Come ci si arriva



Visualizzazione ingrandita della mappa






Lascia un commento