Home Page Chi siamo Cosa offriamo Finalità Partecipa Segnalazioni Contatti Mappa del sito Mappe satellitari Meteo Cartoline
MONUMENTI DELLA CITTA'


Provincia di PALERMO


Visita il capoluogo

I Comuni

LE NOVE PROVINCE SICILIANE

Provincia di Agrigento Provincia di Caltanissetta Provincia di Catania Provincia di Enna Provincia di Messina Provincia di Palermo Provincia di Ragusa Provincia di Siracusa Provincia di Trapani
:: Termini Imerese » Monumenti e Luoghi di interesse

Storia Eventi Cartoline Galleria Brochure Commenti Link

Monumenti e luoghi d'interesse:

- Duomo di San Nicola di Bari(Duomo),
- Chiesa di Maria SS. Annunziata che custodisce un presepe marmoreo che rappresenta la natività di A. Machino del 1495,
- Chiesa di Sant'Orsola
- Chiesa di Santa Caterina d'Alessandria
- Chiesa di Santa Maria di Gesù
- Chiesa della Santa Croce al Monte (Chiesa del Monte)
- Chiesa di San Girolamo (Cappuccini)
- Chiesa di San Carlo Borromeo
- Chiesa della Madonna del Carmelo
- Chiesa di Maria SS. della Provvidenza (S. Filippo Neri)
- Chiesa Parrocchiale Maria SS. della Consolazione
- Chiesa di Maria SS. dell'Odigitria (Itria)
- Chiesa della Madonna della Catena
- Chiesa di S. Giacomo (antica Chiesa Madre)
- Chiesa di S. Caterina
- Chiesa del SS. Salvatore
- Chiesa di Sant'Anna
- Chiesa di San Giuseppe
- Chiesa di Sant'Antonio
- Chiesa di Sant'Antoninello
- Chiesa di San Francesco Saverio
- Chiesa del Crocifisso dei Pirreri
- Chiesa di San Bartolomeo
- Chiesa di Santa Marina
- Chiesa di San Calogero
- Chiesa di San Lorenzo
- Chiesa di San Pietro
- Chiesa di Santa Lucia
- Chiesa di San Francesco di Paola (Santo Padre)
- Chiesa di San Marco
- Chiesa di San Giovanni Battista (ne resta solo il campanile restaurato nella Villa Palmeri)
- Santuario Madonna della Consolazione.
- Collegio dei Gesuiti, già adibito a Tribunale

Beato Agostino Novello, patrono della città viene festeggiato due volte l'anno, il 19 Maggio giorno natale della sua nascita al cielo e nell’ultima settimana di Agosto, detta "U Fistinu", in ricordo della reliquia (il braccio) portata a Termini Imerese nel lontano 1620.
Da ammirare anche il giardino pubblico nella parte alta della città, ospita alcuni edifici di epoca romana (I sec. d. C.),su via Roma la Scalinata monumentale (XIX secolo). Su di essa prospettano alcuni edifici storici tra cui una torre medievale, che faceva parte dell’antica cinta muraria della città, ed il Collegio dei Gesuiti, già adibito a Tribunale,
Da non perdere la visita alla Riserva Naturale Orientata Monte San Calogero (1326 m.).
Resti di edifici romani furono visti in passato preso il Duomo, e identificati senza motivo con la casa di Stenio: si trattava probabilmente di costruzioni pubbliche annesse al Foro. A quest'ultimo appartiene verosimilmente un grande portico scoperto nel secolo scorso lungo il fianco sinistro del Duomo e la via del Belvedere: trattasi di un edificio allungato (m 130 x 18,40), preceduto da una gradinata con un colonnato ad est ed una serie d'ambienti ad ovest, pavimentati in signino, databile tra il II e il I secolo a.C. .
Un altro monumento superstite della città si trova nella Villa Palmeri (o Municipale), subito dopo l'ingresso da porta Palermo, a sinistra. Si tratta di resti di un edificio in opera cementizia, con paramento a blocchetti; falsamente identificato con la curia.

Castelli:

Resti del castello di Termini Imerese
Resti del castello di Termini Imerese


Le origini del castello di Termini risalgono a quasi mille anni fa. Il primo indizio è costituito da un’epigrafe araba che si fa risalire...

                                                                  Pagine totali: 1   [ 1 ]