Home Page Chi siamo Cosa offriamo Finalità Partecipa Segnalazioni Contatti Mappa del sito Mappe satellitari Meteo Cartoline
MONUMENTI DELLA CITTA'


Provincia di PALERMO


Visita il capoluogo

I Comuni

LE NOVE PROVINCE SICILIANE

Provincia di Agrigento Provincia di Caltanissetta Provincia di Catania Provincia di Enna Provincia di Messina Provincia di Palermo Provincia di Ragusa Provincia di Siracusa Provincia di Trapani
:: Contessa Entellina » Monumenti e Luoghi di interesse

Storia Eventi Cartoline Galleria Brochure Commenti Link

Contessa Entellina conserva nel suo territorio beni archeologici, artistici, monumentali e paesaggistici, fra questi ultimi due Riserve Naturali Integrali, quella di Grotta di Entella, che si trova nella parte settentrionale del territorio nella Rocca di Entella e quella di Santa Maria del Bosco e Monte Genuardo che ricade nella parte meridionale del territorio ed interessa anche i comuni di Sambuca di Sicilia (Ag) e Giuliana (Pa).
A Contessa Entellina si parla ancor oggi la lingua degli antenati, che fondarono il paese nel secolo XV. Pochi però sanno leggere e scrivere la lingua albanese, che viene usata solitamente nei rapporti familiari. L'alfabeto della lingua albanese comprende 36 lettere, alcune delle quali sono composte da due lettere semplici.
La rocca di Entella è stata ed è oggetto di varie campagne di scavi che, oltre alla necropoli, ne mettono alla luce gli antichi edifici ed i cui reperti vengono custoditi in un moderno antiquarium, oggi Museo. All'interno dell'Antiquarium di Entella, particolarmente suggestiva è la ricostruzione di uno squarcio della necropoli ellenistica, ricostruita nel contesto di scavo, utilizzando riproduzioni di calchi in vetroresina degli inumati, e le coperture sepolcrali originali. Il paese ha un economia basata sull'agricoltura (vite,ulivo, cereali) recentemente e stata riconosciuta la DOC per la produzione vinicola, già nell'antichità si parlava di Vinea Comitissa e le monete dell'antica Entello raffiguravano grappoli d'uva.
Fra gli edifici monumentali si annoverano le chiese di rito bizantino con icone e paramenti sacri:
- SS. Annunziata e San Nicolò
- Anime Sante
- San Rocco
e le chiese di rito latino:
- Maria SS della Favara
- l'Abbazia di Santa Maria del Bosco di Calatamauro.
Numerose sono inoltre le vestigia di mulini ad acqua risalenti al 1600:
- Molino di Bagnitelle Soprane,
- Molino di Bagnitelle Sottane,
- Molino di Alvano.

Castelli:

Castello di Calatamauro
Castello di Calatamauro


I ruderi del castello di Calatamauro si trovano su un poderoso rilievo roccioso (764 m.s.l.m) delimitato da pareti scoscese a sud e ...

Chiese:

Monastero S.Maria del bosco
Monastero S.Maria del bosco


L’abbazia di Santa Maria del Bosco di Calatamauro sorge nel territorio del comune di Contessa Entellina su un ripiano de...

Altre chiese
Altre chiese


Molte sono le chiese aperte al culto a Contessa Entellina, nei borghi e nelle contrade rurali. Fra gli edifici monumentali si annoverano le chiese di ...

Chiesa delle Anime Sante del Purgatorio
Chiesa delle Anime Sante del Purgatorio


La Chiesa delle Anime Sante del Purgatorio, di rito greco, edificata verso il 1700, é costituita da una sola navata con iconostasi. Si trova al...

Chiesa SS. Annunziata (KLISHA)
Chiesa SS. Annunziata (KLISHA)


Alcuni profughi albanesi, scappati dall’occupazione ottomana della penisola balcanica, arrivarono a Contessa (allora un vecchio casale abbando...

Chiesa di Santa Maria delle Grazie
Chiesa di Santa Maria delle Grazie


La Chiesa di Santa Maria delle Grazie della Favara (Shën Mëria) fu costruita (secolo XVI) nelle vicinanze del luogo dove, secondo l...

Chiesa di S. Rocco
Chiesa di S. Rocco


La Chiesa di S. Rocco é costituita da una sola navata di piccole dimensioni. Costruita alla fine del secolo XVII, verso il 1...

Chiesa di Odigitria
Chiesa di Odigitria


La chiesa dell'Odigitria, nella contrada rurale omonima, la cui costruzione fu avviata dai profughi albanesi , è rimasta incom...

Chiesa di S. Antonino
Chiesa di S. Antonino


La piccola cappella rurale, dedicata a S. Antonino, sorge dove la trazzera di Bagnatele si divide, proseguendo in due direzioni, una verso Costa del...

                                                                  Pagine totali: 2   [ 1 2 ]