Home Page Chi siamo Cosa offriamo Finalità Partecipa Segnalazioni Contatti Mappa del sito Mappe satellitari Meteo Cartoline
EVENTI NELLA CITTA'


Provincia di AGRIGENTO


Visita il capoluogo

I Comuni

LE NOVE PROVINCE SICILIANE

Provincia di Agrigento Provincia di Caltanissetta Provincia di Catania Provincia di Enna Provincia di Messina Provincia di Palermo Provincia di Ragusa Provincia di Siracusa Provincia di Trapani
:: Naro » Gli Eventi

Storia Monumenti Video Cartoline Galleria Brochure Commenti Link

La Sagra della Primavera e la Festa di S. Calogero ,patrono della ciottà , costituiscono le due manifestazioni di tradizione popolare piùrilevanti del luogo.
La Sagra della Primavera, nella prima settimana di febbraio, rievoca la tradizione della 1ª Sagra del Mandorlo in Fiore che nacque a Naro, per poi legarsi indissolubilmente ad Agrigento. La manifestazione, pur riproponendo il carattere locale e ancestrale originario della festa, con l'esibizione di gruppi locali in costume tradizionale e con sfilate di carretti addobbati, si arricchisce dalla partecipazione di gruppi popolari stranieri. Una simpatica e significativa tradizione della Sagra èl'elezione di Miss Primavera in onore del mito di Proserpina: simbolo della Primavera, anticipata dalla fioritura del mandorlo.
La Festa di S. Calogero dal 16 al 25 giugno celebra il santo più amato dell'agrigentino: tutti i paesi della provincia dedicano festeggiamenti al "santo nero" in vari momenti dell'anno e quella di Naro, così come quella di Agrigento, è una delle pi sentite. La statua di S.Calogero,posta sulla "straula", viene tirata con le funi dai fedeli (d'ambo i sessi, d' ogni età ed estrazione sociale) in mezzo a una marea ondeggiante di gente: uno sforzo votivo compiuto in salita e sotto i cocenti raggi del sole. I devoti, avvicinandosi al simulacro, passano fazzoletti sul volto del Santo per asciugargli simbolicamente il sudore e per farne una sorta di talismano da applicare su una qualche parte del corpo malata,chiedendone la guarigione al santo taumaturgo.