Home Page Chi siamo Cosa offriamo Finalità Partecipa Segnalazioni Contatti Mappa del sito Mappe satellitari Meteo Cartoline
EVENTI NELLA CITTA'


Provincia di PALERMO


Visita il capoluogo

I Comuni

LE NOVE PROVINCE SICILIANE

Provincia di Agrigento Provincia di Caltanissetta Provincia di Catania Provincia di Enna Provincia di Messina Provincia di Palermo Provincia di Ragusa Provincia di Siracusa Provincia di Trapani
:: Geraci Siculo » Gli Eventi

Storia Monumenti Video Cartoline Galleria Brochure Commenti Link

MAGGIO

Festa del SS. Crocifisso
Nella splendida Chiesa di Santa Maria La Porta, del 1496, che conserva tra l'altro opere del Gagini e del Novella, è esposta la magnifica scultura lignea del Crocifisso del XVII secolo. La festa che si svolge il 3 maggio è prettamente religiosa, scevra da qualsiasi riferimento folkloristico. La statua del Cristo viene portata via dalla Sua Chiesa a spalla dei fedeli scalzi, tutti adorni di una corona di spine sul capo, a voler ricordare la passione di Cristo. La processione si snoda lungo le vie del paese. Lungo il percorso, ad ogni scoppio di mortaretti, i bambini che sfilano davanti al Crocefisso, camminando all'indietro a piedi scalzi, con la corona di spine sul capo e battendosi le spalle con una cordicella, s'inginocchiano. Durante l'intera processione, sono proprio i più giovani a chiedere a Gesù: "Pani e paradisu, pietà, misericordia! Signuri!".

Festa della Transumanza - "Si sgavi'ta la Montagna"
Celebrata ogni 3^ domenica di maggio, si tratta di una manifestazione d'interesse regionale legata alla storica usanza della transumanza delle mandrie e degli armenti che tuttora si spostano dai pascoli di "marina" a quelli dell'alta montagna madonita. La valorizzazione in chiave turistica di tale esercizio, arricchito da numerose attività culturali e ricreative, rappresenta un'occasione per promuovere prodotti locali ed ambienti naturali del Parco delle Madonie.

GIUGNO

Festa del Corpus Domini
La processione del SS. Sacramento parte dalla Chiesa di S.Giuliano. Prendono parte alla processione molti bambini, prima i più piccoli con le ali di angioletti, poi quelli che hanno già fatto la prima Comunione. Tutti hanno in mano un vassoio pieno di petali di rosa che vengono sparsi per le vie durante la solenne processione. Il tutto è intervallato da canti in onore del SS. Sacramento.

LUGLIO

Festa di Maria SS. Annunziata
È una festa prettamente religiosa che si svolge la seconda domenica di luglio in un'atmosfera di grande emozione e partecipazione. La tela dell'Annunciazione di Maria, custodita alla Chiesa Madre, viene portata in processione per le vie del centro storico di Geraci, con la partecipazione delle autorità religiose, civili e militari, oltre alla copiosa presenza dei fedeli, provenienti anche da altri paesi limitrofi. Si tratta di una tela del '500 proveniente, ab origine, dalla Chiesa della Cava.

A Carvaccata di Vistiamara
La manifestazione ebbe inizio nel 1643 e costituisce la terza grande manifestazione delle Madonie. Si festeggia ogni sette anni la 3^ domenica di luglio. È una originale forma di ringraziamento e di eterna riconoscenza per il particolare segno di predilezione dimostrata da Dio verso i pastori. È anche il riflesso di quel primordiale ordinamento patriarcale che reggeva le comunità nomadi dei vaganti con i loro armenti per le selve della nostra isola.

AGOSTO

Festa di San Giacomo Protettore di Geraci
La statua lignea del Santo si trova nell'omonima Chiesa, nei pressi del castello dei Ventimiglia. La festa ricorre ogni anno la seconda domenica di agosto. Alla vigilia della festa, la statua viene prelevata dai fedeli, guidata dalla Confraternita e portata nella Chiesa Madre di Geraci, laddove resterà fino al 24 agosto, data della commemorazione del Santo Patrono San Bartolomeo. Si narra che in un tempo ormai lontano, il giorno di San Giacomo, sul muro principale della Chiesa, venivano legati ed esposti dei galletti vivi e i fedeli, dietro pagamento di un obolo, si esibivano in uno spettacolo poco edificante: venivano, infatti, tirate delle pietre ai galletti, che si agitavano sul muro. Quelli che riuscivano a colpirli, come ricompensa, portavano via il gallo, che sarebbe poi arrivato sulla tavola del vincitore. Un'usanza ormai, per fortuna, scomparsa.

Festa di San Bartolomeo Patrono di Geraci
Il 23 agosto, di mattina, la statua di San Giacomo viene portata in processione nella Chiesa di San Bartolo, sita alla periferia nord di Geraci. È qui che, secondo i modi di dire locali, "San Giacomo va a prendere San Bartolo". San Giacomo "s'inchina" davanti al Patrono e le due statue vengono, poi, portate in processione nella Chiesa Madre. Nel tardo pomeriggio si svolge la solenne processione, sfilano per le vie del paese prima le confraternite, poi il comitato, San Giacomo, San Bartolo, riccamente adornato con una stola pregiata e decorata in oro, il clero e una moltitudine di fedeli. Dopo la processione, le due statue sono riportate nella Chiesa Madre dove resteranno sino al 24 settembre, per la nota festa del Ringraziamento.